ITALIA.IT, VERYBELLO.IT: DOV’È L’ENOGASTRONOMIA?

VINO 2CI VUOLE LA LENTE DI INGRANDIMENTO PER TROVARE INFORMAZIONI SU CIBO E VINO ITALIANO SU ITALIA.IT , IL SITO ISTITUZIONALE DEL TURISMO, PATROCINATO DAL GOVERNO, CHE INFORMA SUI LUOGHI, ATTRATTIVE E SERVIZI CORRELATI, E SU VERYBELLO.IT, IL SITO DEL MINISTERO DELLA CULTURA, NATO PER PROMUOVERE GLI EBENTI CULTURALI ITALIANI NEL PERIODO DI EXPO. I DUE SITI CHE DOVREBBERO ESSERE LA PORTA INFORMATICA PRINCIPALE, LA VETRINA DEL NOSTRO PAESE.


VINO 3
BASTA FARE UNA RAPIDA RICERCA SU ENTRAMBI I SITI DIGITANDO , AD ESEMPIO, LA PAROLA “VINO” E SI RESTA SUBITO MOLTO STUPITI.
POCHE INFORMAZIONI, BEN NASCOSTE. BEN ALTRA VISIBILITA’ DOVREBBE AVERE IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO VITIVINICOLO. IL VINO , LO RICORDO, E’ CULTURA. ANCORA UNA OCCASIONE SPRECATA, UNA OPPORTUNITA’ NON COLTA.


TURISMO 1
INSPIEGABILE SE SI PENSA CHE IL VINO E’ AL SECONDO POSTO – DOPO L’ARTE – COME CALAMITA TURISTICA E SE SI PENSA CHE SIAMO A POCHE SETTIMANE DALL’INIZIO DI EXPO. UN GRANDE PROBLEMA.
IL WEB E’ SEMPRE PIU’ CENTRALE E STRATEGICO IN QUALSIASI STRATEGIA DI INCOMING TURISTICO. ORMAI E’ UNA OVVIETA’.



VINO10
E LE CANTINE ITALIANE SONO SEMPRE PIU’ META DI TURISTI ED ENOAPPASSIONATI, COME TESTIMONIANO I NUMERI DEL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO, UNA ASSOCIAZIONE NATA DA UNA IDEA DI DONATELLA CINELLI COLOMBINI, LA SIGNORA DEL BRUNELLO, UNA GRANDE IMPRENDITRICE TOSCANA.
DONATELLA HA, COME POCHI IN ITALIA, IL POLSO DEL SETTORE E PARLARE CON LEI, COME HO FATTO DI RECENTE, E’ SEMPRE MOLTO ISTRUTTIVO.


VINO5
DAL 1993 IL MOVIMENTO NE HA FATTA DI STRADA. ERA IL 9 MAGGIO E DONATELLA , CON L’AIUTO DI POCHE DECINE DI AZIENDE TOSCANE, ORGANIZZO’ LA PRIMA GIORNATA DI CANTINE APERTE, UN GIORNO DEDICATO A QUANTI VOLEVANO VENIRE A CONOSCERE DI PERSONE I LUOGHI DOVE NASCE IL VINO.
FU SUBITO UN SUCCESSO. OGGI QUELLE CANTINE SONO DIVENTATE 21.000. IL FATTURATO VELEGGIA VERSO I 5 MILIARDI DI EURO.


VINO11OGGI CHI PROGETTA UNA CANTINA PENSA ANCHE A COME ACCOGLIERE AL MEGLIO GLI ENOAPPASSIONATI. LA COMPETIZIONE INTERNAZIONALE – HA RACCONTATO DONATELLA CINELLI – E’ SEMPRE PIU’ AGGUERRITA. IL CANADA FA PASSI DA GIGANTE, MA ANCHE IL PORTOGALLO. MENTRE RESTA SEMPRE FORTISSIMA LA NAPA VALLEY, IN CALIFORNIA.



VINO9CON UN PATRIMONIO VITICOLO CHE FA SORRIDERE SE PARAGONATO A QUELLO ITALIANO, CON UNA GASTRONOMIA INVENTATA , MA CON UN MARKETING IN POOL, ORGANIZZATISSIMI, RESTANO I NUMERI UNO AL MONDO.
CHI VIENE A VISITARE I NOSTRI TERROIR AGRICOLI CERCA PAESAGGIO, VINO, GASTRONOMIA, AMBIENTI APPAGANTI, UNA RETE DI SERVIZI, UNA OFFERTA INTEGRATA.



paesaggio 14IL TURISTA DEL VINO NON VUOLE COSE LUSSUOSE MA VUOLE COSE VERE, CERCA L’AUTENTICITA’, LA CUCINA TRADIZIONALE DEL LUOGO COME ESPERIENZA CULTURALE, CHE RACCONTA IL TERRITORIO. CURIOSAMENTE LE CANTINE CHE ATTIRANO DI PIU’ NON SONO QUELLE MONUMENTALI, OPERA SPESSO DI GRANDI ARTISTI O ARCHITETTI, MA QUELLE DOVE E’ POSSIBILE INCONTRARE DI PERSONA IL PRODUTTORE, VISITARE I VIGNETI, DEGUSTARE I VINI CON CHI LI FA.


VINO8IL TURISMO – DICE DONATELLA – E’ UNO SPORT DI SQUADRA, BISOGNA CIOE’ ESSERE IN GRADO DI OFFRIRE ESPERIENZE DIVERSE, BEN INTEGRATE. L’11% DI TUTTA LA SPESA TURISTICA VA IN AGROALIMENTARE. LA TOSCANA E’ LA REGIONE LEADER PER IL TURISMO DEL VINO, SEGUITA DAL PIEMONTE , MA ANCHE DALLA SICILIA, IN PARTICOLARE DALLA ZONA DI MARSALA.



VINOLE DONNE – PRODUTTRICI, ENOLOGHE, SOMMELIER – STANNO DANDO UN CONTRIBUTO CRESCENTE AL SETTORE. L’ASSOCIAZIONE DONNE DEL VINO – 600 MEMBRI – GUIDATA DA ELENA MARTUSCIELLO, E’ MOLTO ATTIVA E RIESCE A DARE PIU’ VISIBILITA’ E PIU’ OPPORTUNITA’ DI LAVORO ALLE DONNE, CHE RAPPRESENTANO IL 30% DELL’INTERO MONDO DEL VINO, FINO A QUALCHE ANNO FA DOMINATO DAGLI UOMINI.


VINO4LE PARI OPPORTUNITA’ TRA LE BOTTI AVANZANO, MA C’E’ ANCORA TANTA STRADA DA FARE.
LE DONNE CE LA METTONO TUTTA, MA LE ISTITUZIONI DEVONO ESSERE VIGILI E SOPRATTUTTO DARE IL GIUSTO RILIEVO ALL’ENOGASTRONOMIA NEI SITI INTERNET- VETRINA DEL NOSTRO PAESE.
IL MOMENTO GIUSTO E’ ORA. DOMANI SAREBBE TROPPO TARDI.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *